Via Cirrilo-Methodiana - Itinerario culturale del Consiglio d'Europa

Siti archeologicamente e culturalmente significativi

Patrimonio tangibile di Cirillo e Metodio

Patrimonio culturale vivente

Dal punto di vista geografico, la missione stessa e il suo lascito hanno toccato un territorio assai ampio. Il principato della Grande Moravia comprendeva la parte orientale del territorio dell’attuale Cechia, la Slovacchia occidentale e anche l'Ungheria e l'Austria. La Pannonia inferiore slava che corrispondeva all'attuale Ungheria, si estendeva anche alla Croazia e alla Serbia. Episodi di vita dei santi Cirillo e Metodio, prima e durante la missione, si sono svolti anche in alcune regioni dell'attuale Grecia, Turchia, Germania, Slovenia, Italia, Ucraina e Russia (in Crimea e nella Rus' di Kiev). Quando i seguaci di Cirillo e Metodio furono espulsi dalla Grande Moravia, il pensiero culturale di Cirillo e Metodio si diffuse tra gli slavi dell'odierna Bulgaria, della Macedonia settentrionale, dell’Albania meridionale, della Croazia, della Bosnia ed Erzegovina, della Serbia, nonché del Kosovo, del Montenegro, della Romania, della Moldavia e della Polonia. Di conseguenza, oggi l'eredità di Cirillo e Metodio è presente in tutti i paesi in cui si scrive in alfabeto cirillico.