Via Cirrilo-Methodiana - Itinerario culturale del Consiglio d'Europa

Kroměříž - Kvasice

Stagni di Zahlinice

Il Parco naturale di Záhlinické rybníky è un'area unica sul medio fiume Morava. Comprende il complesso degli stagni di Záhlinice, i prati adiacenti e la foresta alluvionale nelle località di Filena e Zámeček. È stato dichiarato nel 1995 e copre un'area di 500 ettari. Gli stagni di Záhlinice si trovano a sud-ovest della città di Hulín, sono alimentati dai fiumi Rusava e Mojena e sono costituiti dagli stagni principali Nový, Pláňavský e Doubravický. Il terreno è prevalentemente pianeggiante, con un'altitudine media di 186 m. Gli stagni sono il più importante sito ornitologico della Moravia centrale.

Tutti i grandi stagni sono intrecciati e divisi in diverse zone d'acqua da una vasta rete di dighe. Sulle loro sponde grandi aree di canne frusciano al vento, le dighe sono piantate con viali di alberi, migliaia di pesci sguazzano nell'acqua e un numero senza precedenti di uccelli acquatici può essere visto sulla superficie dell'acqua. Qui sono state ripetutamente osservate circa 270 specie di uccelli, di cui 135 nidificanti. La combinazione di stagni, prati e foreste alluvionali ha creato un'area di alto valore paesaggistico, che svolge un'importante funzione ecologica come biocentro regionale.

Più di 100 specie di uccelli sono abitanti permanenti degli stagni di Záhlinice. Durante le grandi rotte migratorie, gli uccelli utilizzano gli stagni come luogo di riproduzione per brevi soste e riposo. Tra gli abitanti permanenti degli stagni possiamo vedere il grande cormorano, l'airone bianco e cenerino o la spatola.

Gli stagni, costruiti originariamente nel XIV secolo, furono ampliati nel 1547-1573 da Jan Skála di Doubravka, che in seguito divenne vescovo di Olomouc e fece cambiare il suo nome in Jan Dubravius. Doubravice, un'antica solitudine in mezzo agli stagni, prende il nome da lui. Molto più tardi vi fu costruito un allevamento di pollame, che oggi serve all'associazione dei pescatori e vi è anche una piccola riserva di daini.

Fonte: www.kudyznudy.cz