Via Cirrilo-Methodiana - Itinerario culturale del Consiglio d'Europa

Wisla - Jablunkov

Museo Mondiale e Biblioteca della Bibbia

Il Museo Mondiale e Biblioteca della Bibbia si propone di creare un luogo di qualità e dignità che metta a disposizione del pubblico mostre uniche di Bibbie e libri spirituali. Il museo offre circa quattrocento pezzi di libri storici religiosi e di letteratura cristiana a partire dalla metà del XVI secolo. Nell'antico edificio del monastero è possibile visitare una mostra dedicata al libro più famoso della Bibbia e ad altri libri spirituali. Si possono vedere, ad esempio, le Bibbie di Melantrich del 1549 e del 1556, le Bibbie scritte nella lingua della tribù nera degli Zulu e la Bibbia scritta in una lingua artificiale - l'esperanto. Una caratteristica interessante è la trascrizione a mano del Vangelo di Marco su carta da sigarette o una Bibbia in acqua, che è effettivamente esposta in acqua. È fatta di un materiale segreto, che il donatore non ha rivelato. Non è plastica o carta.

Le Bibbie arrivano anche in pacchetti da donatori di tutto il mondo, e ognuna ha una storia. Per esempio, gli enormi leporetti, fatti a mano e vecchi di anni, che raccontano le storie della Bibbia ai bambini, sono stati portati personalmente da una donna di ottantadue anni di Zlín. Tra questi c'è un libro intitolato Hvězdička (Piccola stella), scritto e dipinto a mano dalla disabile Jana Janigová di Staré Turé. La sua disabilità le ha permesso di tenere la matita solo vicino agli occhi.

La Bibbia più piccola proviene dalla Svizzera ed è scritta in inglese, quella da sette chili è stata utilizzata in occasione di eventi importanti e quella su cartine per sigarette è stata trascritta da uno dei prigionieri politici per tenerla con sé nei momenti di difficoltà.

Fonte: www.kudyznudy.cz