Via Cirrilo-Methodiana - Itinerario culturale del Consiglio d'Europa

Bunč - Velehrad

The Jeřabčina rock

In passato, la roccia di Jeřabčina era una grande attrazione turistica per i visitatori di Bunč. Negli anni '80, la fitta foresta che la circondava è stata abbattuta. La roccia imbiancata divenne un gradito punto di riferimento per i turisti che viaggiavano da Brdo a Bunč e anche un cartello che indicava ai viaggiatori che nelle vicinanze c'era un punto di ristoro. I più curiosi probabilmente si dirigevano verso la scogliera a poche centinaia di metri di distanza attraverso una radura e salivano sulla collina in cima alla quale si erge la scogliera. La loro ricompensa era una splendida vista su Brdo (allora, ovviamente, ancora senza torre di avvistamento) e su uno dei più bei castelli della Moravia, Buchlov. E i più curiosi non si sono certo lasciati sfuggire la coppa di roccia che si trova non solo sulla cima della roccia alta 12 metri, ma anche sulla roccia vicina, che è ancora più bella. Sì, proprio così: la roccia di Jeřabčina è composta da una roccia più alta sul bordo del pendio della collina di Tvarůžek (è uno dei suoi tre picchi), da una roccia più grande nelle sue vicinanze, che si estende ulteriormente sul crinale, e da una serie di rocce e massi più piccoli, che insieme formano una cintura rocciosa lunga 40 metri. Le pareti sono decorate con grande gusto con pietra arenaria selettivamente sottoposta ad agenti atmosferici. La Roccia del Mirtillo Rosso prende il nome dai mirtilli rossi ancora abbondanti nei suoi dintorni.

Fonte: turistika.cz