Via Cirrilo-Methodiana - Itinerario culturale del Consiglio d'Europa

Mezivodí - Pustevny

Sella di montagna Pustevny a Beskydy

La sella di Pustevny è una delle più importanti località montane dei Monti Beschidi. Si trova nella catena montuosa di Radhošt', tra le colline di Radhošt' e Tanečnice. Pustevny è dominata da edifici in legno costruiti in stile popolare da Dušan Jurkovič. L'attrattiva di Pusteven attirò i membri dell'associazione Frenštát Pohorská jednota Radhošt', che si prefissarono l'obiettivo di rendere accessibili i luoghi remoti dei Monti Beschidi, tracciando sentieri escursionistici e creando una rete di alberghi e ostelli di montagna. Nel 1891, il primo rifugio costruito qui fu quello di Pústevňa, e tre anni dopo fu costruito il rifugio di Šumná. In seguito, con l'aumentare dell'interesse dei turisti, si decise di aumentare le capacità di alloggio e di ospitalità. Furono quindi costruiti altri due rifugi, progettati dall'architetto slovacco Dušan Jurkovič in stile Folk Art Nouveau. Libušín e Maměnka furono inaugurati nel 1899. Nella notte tra il 2 e il 3 marzo 2014, un vasto incendio è divampato nel rifugio Libušín, distruggendo soprattutto la parte destra del rifugio, che conteneva la sala da pranzo più preziosa. La riapertura di Pusteven è avvenuta il 30 luglio 2020.

Due to the decline in tourism after the First World War, it was not until the First Republic that further development of Pustevny took place. In 1926, the construction of the modern mountain hotel Tanečnica was completed. Six years later, another mountain hotel was built on the ridge between Pustevny and Radhoštěm - Radegast.

A Pustevny si trovano anche un antico campanile valacco e un pergolato panoramico Cyrilka - 1893 sulle rocce chiamate Podstupne. Durante la Seconda guerra mondiale, la 2ª Brigata partigiana slovacca di M. R. Štefánik impedì ai soldati tedeschi in ritirata di distruggere gli edifici di Pustevny. A circa 300 passi a est della torre di avvistamento Cyrilka si trova l'omonima grotta inaccessibile.

L'area di Pustevny con i suddetti edifici è gestita dal Museo Valacco di Rožnov pod Radhoštěm. Un'altra attrazione è il Sentiero Valacco panoramico in superficie, lungo 610 metri, di cui 390 metri sono la parte boschiva fino alla torre e il resto è una passerella fino alla torre a cascata alta 22 metri. Il percorso comprende una piattaforma panoramica in vetro e una passerella "himalayana" sospesa lunga 150 metri.